mercoledì 25 gennaio 2017

L’appartamento di via Casati


*BREAKING NEWS*

E’ uscito “L’appartamento di via Casati”, libro di racconti a tematica omosessuale, con sottotitolo “Sei storie , una storia”.
Lo potete comprare su tutte le piattaforme di e-commerce, fra le quali:

mercoledì 12 ottobre 2016

E' stato pubblicato "Spogliarsi", una crisi e una rinascita

Spogliarsi
Un prete, un uomo, il sesso, l'amore

E' stato pubblicato il nuovo romanzo di Nino Bonaiuto, dal titolo "Spogliarsi".

Spogliarsi
Paolo è un sacerdote di trentotto anni. Fin dalla più tenera età ha sempre saputo di essere attratto dai ragazzi e dagli uomini. Le ragazze non lo hanno mai interessato.
Entrando in seminario, aveva pensato che – con l'aiuto di Dio - non sarebbe stato poi tanto difficile reprimere l'istinto sessuale. D'altro canto, il voto di castità costringeva tutti i religiosi a fare a meno del sesso, senza alcuna distinzione. Se ce la facevano gli altri, ce l'avrebbe fatta anche lui.
Paolo è un sacerdote molto amato dai suoi fedeli ed avrebbe tutte le ragioni per essere felice.
Alla soglia dei quarant'anni, tuttavia, avverte che gli obblighi imposti dalla vita consacrata siano sempre più pesanti e sempre più difficili da sopportare.
Sente il bisogno di vivere una sua vita affettiva personale. Anche lui avrebbe diritto a vivere le sue emozioni, come i tanti fedeli che, a Milano, frequentano la sua parrocchia.
La catastrofe incomincia per lui nel momento in cui la sua domanda di trasferimento, presentata anni prima e dimenticata, viene approvata dalla Curia. Andrà a Genova, la sua città Natale, come gli hanno sempre chiesto i suoi genitori. Sarà il parroco di una chiesa molto importante, dalle parti di Sestri Ponente.
La prima domenica che serve messa, si accorge che tra i suoi parrocchiani ce n'è uno che lo guarda con occhi incantati. Si tratta di Eugenio, uno splendido esemplare d'uomo, di poco sopra i trent'anni, sposato e padre di un bambino.
Gli sguardi e le poche frasi che Paolo scambierà con Eugenio scuoteranno qualcosa dentro di lui. A poco a poco Eugenio gli toglierà la serenità, trascinandolo sempre più nell'abisso di una passione tanto violenta quanto proibita.
Paolo si troverà ad affrontare l'inferno e il paradiso direttamente nella sua vita quotidiana. Come unica alleata gli rimarrà la fede. Davanti a lui, in prospettiva, la completa rovina oppure la rinascita.
Per via dei contenuti, il libro è consigliato a un pubblico adulto.

e-book reperibile presso:
Edizione Cartacea presso:


Qui di seguito, un breve passo. Si tratta del momento in cui Paolo incontra per la prima volta Eugenio:

[...] Ed infine c'era lui, Eugenio, l'uomo a causa del quale avrei perso tutto, carriera, prestigio, rispetto e adesso forse perderò anche il lavoro.

Era la prima volta che lo vedevo. Durante la messa non lo avevo visto, poiché era seduto nelle panche più distanti dall'altare. Bellissimo, alto, sui trent'anni, moro, aveva la pelle chiara e il taglio degli occhi un po' orientale. Sembrava un principe uscito da un racconto delle “Mille e Una Notte”. Non era solo: accanto a lui c'era una donna mora, minuta, la quale teneva per mano un bimbetto di quattro o cinque anni.
L’uomo mi sorrise e mi porse la mano: «Eugenio Grandi», si presentò. Gli strinsi la mano, piacevolmente sorpreso dalla stretta molto virile. Immaginai che con quel ragazzone mi sarebbe piaciuto fare di tutto, in ambito sessuale… ma scacciai rapidamente il pensiero.
Non potevo farne a meno: quando incontravo un uomo che mi piaceva, non potevo fare a meno di fantasticare su di lui. Era un peccato di pensiero, quindi veniale, ma non riuscivo a capire come avrei potuto evitare di commetterlo: in qualche modo era più forte di me.

[...]

lunedì 8 agosto 2016

Il prete, prossimo best seller di Nino Bonaiuto

Con il mese di agosto le attività non cessano, ma continuano senza sosta. Il prossimo libro di Nino Bonaiuto ha come titolo provvisorio, "Il peccato di don Paolo".
Si tratta di un libro a tematica gay, nel quale non c'è la solita insulsa storia d'amore, come nella maggior parte della letteratura m/m. C'è il dramma di un sacerdote che, pur continuando a far parte della chiesa, vive le passioni del cuore con grande tormento.
La volta che, spinto dalle emozioni del suo cuore, cederà alla tentazione, il dramma che ne scaturirà rischierà di travolgerlo e comunque la sua vita e le sue convinzioni ne saranno modificate.

Il libro sarà pubblicato presumibilmente nel mese di Ottobre.


giovedì 16 giugno 2016

Un uomo di quell’età

Un uomo di quell’età

  La naturale inclinazione per l’uomo maturo

“Un uomo di quell’età” è un romanzo gay (romance m/m) scritto e pubblicato da Nino Bonaiuto. Daniele e Fabrizio sono due ragazzi gay da poco maggiorenni. Amici per la pelle, entrambi condividono la passione per gli uomini maturi.
Daniele è un ragazzo romantico, sogna il grande amore e finisce puntualmente con l’innamorarsi di bellissimi uomini adulti. Poi, altrettanto puntualmente, arriva la delusione.

Fabrizio è più sbarazzino: lui non cerca l’amore, c’è tempo per quelle cose. Molto meglio
Copertina ebook gay romance m/m “Un uomo di quell’età”
Un uomo di quell'età, di Nino Bonaiuto
divertirsi un po’ con uomini maturi e attraenti, che gli fanno girare la testa. Se poi costoro gli fanno anche un “regalo”, meglio ancora!
C’è, infatti, un modo piuttosto facile per conoscere uomini interessati a dei ragazzi come loro: un certo “giro” di prostituzione maschile, molto fiorente nella loro città. Fabrizio è entrato a farne parte fin da quando ha compiuto i diciott’anni, mentre Daniele, a causa dell’educazione che ha ricevuto, la ritiene una strada sbagliata.
Daniele fa il pizza boy, un mestiere che gli ha permesso di incontrare uomini interessanti, a partire da Massimo, l’avvocato di cui s’è innamorato sul serio. È il suo primo amore.
Fabrizio ha alle spalle una madre con una storia sentimentale travagliata, mentre Daniele proviene da una famiglia tradizionale.
Sfogliando le pagine di questa coinvolgente storia, sulla strada dei due ragazzi incontreremo uomini adorabili e mascalzoni, uomini single e uomini sposati, nonché dei personaggi discutibili e problematici.
I due amici, confrontando le loro esperienze e consolandosi per le immancabili delusioni sentimentali, insieme troveranno il modo di crescere e diventare più consapevoli.
Anche in “Un uomo di quell’età”, Nino Bonaiuto conduce il lettore a immedesimarsi nei personaggi della storia, rendendoli vivi e pulsanti, grazie a una sottile e coinvolgente introspezione psicologica.
Per l’argomento e per le scene esplicite, la lettura è consigliata a un pubblico adulto.

Libro cartaceo presso CreateSpace o Amazon

Lo puoi acquistare sulla pagina ufficiale del libro:

https://mybook.is/nino-bonaiuto/un-uomo-di-quelleta

Oppure presso uno dei seguenti:

Online Store
Kindle store di Amazon
Google Play
Kobo Store
Ibs.it
Book Republic
iTunes Store (Apple)

giovedì 17 marzo 2016

Corpi Speciali

Cameratismo, sesso, amore

di Nino Bonaiuto


Corpi Speciali Acquistabile su...
Kobo Books
Book Republic
iTunes
IBS
Create Space (cartaceo)

Il nuovo appassionante romanzo di Nino Bonaiuto è arrivato in tutte le librerie on-line. 
Si tratta di un romanzo molto disinibito, dove il sesso, trattandosi di giovani militari, costituisce il pensiero dominante.
Alberto, un ragazzo romano di ventidue anni, si è arruolato nei Corpi Speciali per distrarsi dalla sua situazione sentimentale e per conoscere meglio il mondo. Il mondo al quale Alberto è interessato è quello degli uomini, dai quali è attratto irresistibilmente.

La sua avventura con i Corpi Speciali, gli farà percorrere nuove esperienze, con le quali imparerà a conoscere se stesso. Non mancheranno i fatti tragici e le paure che la guerra inevitabilmente porta con sé.

Un libro appassionante, dove il sesso è il tema ricorrente, la chiave di tutti i discorsi e il punto di partenza di tutti i partecipanti.

Per l'abbondanza delle scene di esso gay, il libro è riservato solo a lettori/lettrici adulti.

venerdì 18 dicembre 2015

Gli Altri Ragazzi

Gli Altri Ragazzi

La rabbia, l'amore negato, la sofferenza e poi di nuovo l'amore
di Nino Bonaiuto

Gli Altri ragazzi è un romanzo ebook m/m a tematica sentimetale gay (omosessuale), ambientato nella ricca Modena dei giorni nostri e narra di due generazioni di coppie maschili.

Dalla quarta di copertina dell'ebook Gli Altri Ragazzi:

Gli Altri RagazziVent'anni fa Aldo, un giovane medico specializzando in oftalmologia, ebbe una relazione con Antonella, una bella ragazza conosciuta per caso. A causa di una leggerezza, Antonella rimase incinta, ma nonostante le pressioni di Aldo a disfarsi del bambino, la ragazza decise di tenerlo. Aldo non aveva nessuna intenzione di diventare padre, in quel momento, per cui decise di troncare la loro relazione. La vita sentimentale di Aldo in quel periodo era costellata di relazioni fugaci o di breve durata; non riusciva a innamorarsi ed era attratto sia dalle donne, sia dagli uomini. La storia con Antonella era stata solo un incidente di percorso.
Alla fine della gravidanza, Antonella mise al mondo il piccolo Simone. Aldo, pur riconoscendolo legalmente, non se ne volle occupare, lasciandolo alle sole cure della madre.
Dopo un anno, grazie ad un matrimonio di convenienza, Antonella riuscì a dare una figura paterna al figlioletto. Giacomo, un uomo molto più anziano di lei, ma con una solida posizione economica sulle spalle, si rivelò un marito leale, maturo e amorevole, ma non riuscì a colmare agli occhi del bambino il posto lasciato vacante dal suo vero padre.
Aldo nel frattempo diventò un autorevole oftalmologo. E fu proprio ad un convegno scientifico, dove venne invitato a presentare le sue ricerche, che conobbe Giovanni, un collega sardo suo coetaneo, che aveva accettato la propria omosessualità fin da giovane. Fra i due scattò subito una forte attrazione e un'intesa formidabile. Con una rapidità che nessuno avrebbe saputo prevedere, i due passarono, in pochi giorni, da un'intesa perfetta - sia a livello emotivo che sessuale - alla relazione stabile.
Dopo un decennio, Aldo e il suo compagno sono ormai cinquantenni, ma la loro relazione ha resistito al trascorrere del tempo. Aldo tuttavia non è felice, né può esserlo, finché non verrà sanata la ferita dolorosa che porta nel cuore: Simone, suo figlio, ormai ventenne, lo odia e gli rinfaccia il suo comportamento egoista tenuto in tutti quegli anni.
Giovanni è intenzionato a tentare di ricucire il loro rapporto, perché sa bene che – sotto la crosta dell'odio – padre e figlio si stanno disperatamente cercando.
Non sarà un'impresa facile per Giovanni, poiché da parte del ragazzo c'è una chiusura totale, dovuta alla rabbia repressa per esser stato sostanzialmente abbandonato. Dall'altro lato, Aldo si rende conto con sofferenza del suo comportamento, colpevolmente egoista, ma sa bene che non può cambiare il passato.
Se non affronteranno la rabbia e il dolore, sarà impossibile demolire il muro fra loro.
Giovanni raccoglierà le confessioni, le emozioni, i turbamenti di padre e figlio, scoprendo che Simone non è molto diverso da Aldo. Anche Simone è bisessuale e anche lui sta cercando la sua felicità con un altro ragazzo.

Gli Altri Ragazzi può essere acquistato presso le seguenti librerie online:
Potete ordinarne l'edizione cartacea presso:

venerdì 9 ottobre 2015

Il ragazzo di Charlemont Street

Il ragazzo di Charlemont Street
Nino Bonaiuto

Copertina dell'ebook "Il ragazzo di Charlemont Street"
È ufficiale! È uscito "Il ragazzo di Charlemont Street", il nuovo romanzo di Nino Bonaiuto, la storia di due giovani uomini italiani che lavorano a Dublino, in Irlanda, entrambi nel settore informatico. Si tratta di un romance m/m.

Cesare è uno splendido ragazzo di 24 anni, residente a Roma, ma la sua famiglia è di origine pugliese.
Diego è un uomo virile, di anni ne ha 34 e proviene da Orvieto.

Il loro incontro, complice una chiromante, è un vero colpo di fulmine, ma sulla loro relazione peseranno i ricordi di passate delusioni amorose di entrambi gli uomini.

Oltre ai due protgonisti, gli altri personaggi sono Sue e Jaime, i due coinquilini di Cesare nel minuscolo appartamento di Charlemont Street, e Maria, l'anziana maga che - come un angelo discreto - veglia sulla relazione dei due giovani uomini italiani.

lunedì 24 agosto 2015

Ebook gay e "normali": Il punto della situazione del 2015

Intervista a Nino Bonaiuto

i nuovi romanzi normali accanto agli ebook gay

ebook gay ed ebook etero, nelle considerazioni di Nino Bonaiuto
D. Dopo un anno, riprendiamo il discorso con Nino Bonaiuto, l'autore di romanzi a tematica gay, “romance m/m”, come si usa dire adesso.
Da quest'anno hai esordito con due romanzi “etero”, cioè con storie d'amore classiche, dove ad innamorarsi sono un uomo e una donna. Si tratta di “L'amore che non ti aspetti” e il recentissimo “Il vero amore non può finire”. Come mai due romanzi normali? È finita la vena “romance mm”?
R. Ho scritto quei due romanzi perché sono affascinato dall'universo femminile e poi perché mi hanno ispirato due storie che trattano di donne forti, pur nella loro fragilità. Quando scrivo non mi pongo nessun obiettivo, se non raccontare storie che mi interessino e che possano “dare” qualcosa ai miei lettori/lettrici.
D. Come stanno andando questi due romanzi?
R. Bene, direi, ma il successo di questi ebook non raggiunge il livello davvero soddisfacente degli ebook a tematica gay, i romance m/m, come li hai definiti tu. In verità, non mi piacciono le etichette, in quanto limitano la qualità dell'esperienza. Credo che i miei ebook gay siano diversi dagli ebook gay che oggi vanno per la maggiore.
D. Cos'hanno di diverso?
R. Nei miei ebook è molto importante il profilo psicologico dei personaggi, il loro travaglio interiore, la forza con la quale escono dalle situazioni in cui si trovano incastrati.
Inoltre, le storie che racconto sono profondamente italiane e contemporanee. Potrebbe accadere a chiunque di viverle.
Niente mondi fantasiosi e fiabeschi dove evadere, dunque. Sono convinto che non ci sia alcun bisogno di evadere dalla nostra realtà, dovremmo semplicemente imparare a viverci bene!
D. Vanno per la maggiore ebook dove il sesso è declinato nella sua versione sado-masochistica e comunque ci sono ebook per tutti i gusti sessuali, ormai.
Tu, come ti poni, rispetto a questo fenomeno di ebook gay ed etero “tematici”, per così dire?
R. Ho il massimo rispetto per tutti gli autori e penso che sia una gran bella cosa che la libertà d'espressione sia in Italia ormai matura, come vuole l'articolo 21 della nostra Costituzione.
Per quanto mi riguarda, il sesso che i miei lettori troveranno nei miei libri è sesso consensuale, tenero, romantico, a volte un filo aggressivo, ma mai violento, mai prevaricatore. Questo vale per il sesso gay, come per quello etero. Nel sesso c'è una tenerezza che esprime – meglio delle parole – quel “ti amo”, di cui siamo tutti così parsimoniosi.
D. Parliamo dei romanzi m/m, degli ebook gay, o a tematica gay, come preferisci chiamarli?
R. “Ebook gay” va bene, ma anche “storie d'amore gay”.
D. Qual'è il più autobiografico dei cinque che hai scritto finora?
R. Sicuramente il libro più autobiografico è “Un futuro per noi due”, ebook a cui è legato il mio cuore. La storia è autobiografica solo “grosso modo”, ovviamente, ma l'io narrante, Antonio, mi rappresenta piuttosto bene.
D. Mi vuoi dare una breve descrizione di cosa significano per te i cinque ebook gay che hai scritto finora?
R. Volentieri. Un papà ama parlare dei suoi “figli”. “L'amore come viene” fu il primo libro che scrissi. Era una storia che mi stava scoppiando dentro, dovevo scriverla e pubblicarla al più presto. Dai numeri della vendita posso dire che il romanzo fu accolto con molto favore.
Con “L'uomo che cercavo” ho messo in scena l'educazione sessual-sentimentale di un ragazzo represso da un'educazione troppo severa, che attraverso il sesso ed esperienze più o meno dolorose, arriva a trovare un uomo che corrisponda i suoi sentimenti, non interessato al solo sesso.
Un futuro per noi due” è stato il mio Giulietto&Romeo, la storia d'amore e sesso fantastico di due giovani universitari. È forse, come ho già detto, il libro che amo di più.
Quel ragazzo del Sud” sta uscendo con una nuova copertina, più accattivante. È il primo romanzo organico, con una storia avvincente ed emozionante. Questo libro, come i miei due libri “etero”, è stato letto da relativamente pochi lettori, ma secondo me tutt'e tre hanno delle grandi potenzialità. Tanti lettori avranno la fortuna di leggere questi magnifici ebook.
D. E poi c'è Johnny, il tuo best seller “Un nuovo amico per Johnny”.
R. Effettivamente “Un nuovo amico per Johnny” è un ebook gay che ha riscosso un grande successo e mi ha dato delle belle soddisfazioni. L'affetto che i miei lettori mi hanno manifestato mi spinge a continuare e a fare sempre meglio.
D. Cosa stai scrivendo attualmente?
R. Sono alle prese con un nuovo romanzo, un ebook gay, con un'emozionante storia ambientata in Irlanda.
D. Allora non sarà un ebook gay italiano?
R. I protagonisti sono italianissimi, trasferiti all'estero per lavoro.
D. Non vedo l'ora di leggerlo. Buon lavoro…
R. Grazie, grazie mille.
G.B.
  
pubblicato anche su ninobonaiuto.altervista.org

domenica 19 luglio 2015

Romanzi d'amore romantico e sesso m/m gay

Un nuovo amico per Johnny

Un nuovo amico per Johnny, da quando è uscito ha avuto un successo inaspettato. Dalla quarta di copertina:
Avete mai provato l’emozione straziante di dover salutare per l’ultima volta la persona della quale più vi importi al mondo? Accade più spesso di quanto non pensiate, soprattutto fra i giovani. Johnny è un ragazzo omosessuale che prende coscienza del proprio orientamento sessuale molto presto, ma nella società siciliana non è facile manifestarlo appieno.
ebook romance m/m (gay) "Un nuovo amico per Johnny"
Dopo la maturità il ragazzo decide di smettere gli studi e di continuare a fare il barista. Proprio  il suo lavoro lo metterà in contatto con il ragazzo della sua “prima volta”.
S’innamorerà infatti di un ragazzo straniero, momentaneamente in Sicilia per le vacanze estive. Con lui ha la prima esperienza sessuale, ma la sua storia con quel ragazzo, se così vogliamo chiamarla, dura solo lo spazio di quella vacanza.
Sempre in cerca d’amore e di un uomo che gli voglia bene e si prenda cura di lui, Johnny incontra Walter, un uomo che ha quasi il doppio dei suoi anni, una moglie e una bambina.
Walter, dal punto di vista dell’orientamento sessuale, è bisessuale, e l’interesse che Johnny mostra nei suoi riguardi lo stuzzica parecchio.
L’uomo e il ragazzo cominciano a frequentarsi e a fare l’amore. Per Walter fare l’amore con Johnny non significa tradire sua moglie, per lui sono due cose diverse. Johnny invece ci lascia il cuore, in quella relazione.
A poco a poco, tuttavia, anche Walter comincerà a provare qualcosa per Johnny, ma la loro storia si scontrerà con ostacoli molto difficili da superare.
Questo romanzo m/m racconta l’amore e il sesso fra persone dello stesso sesso, ma cose simili accadono continuamente, a prescindere dall’orientamento sessuale.
La lettura di questo ebook ti permetterà di vivere i sentimenti, le gioie, i dolori, l’eccitazione, le delusioni che Johnny, alla ricerca di un legame stabile, con un uomo che lo ami e si prenda cura di lui, sperimenterà nel suo percorso di crescita.

 

Quel ragazzo del Sud

Quel ragazzo del Sud è il quarto romanzo m/m di Nino Bonaiuto. Questa è la storia: Giorgio, un ingegnere milanese di cinquantuno anni, dirigente presso un’importante società informatica, è ancora un bell’uomo ed è soddisfatto della vita che conduce.E’ orgoglioso della sua famiglia: ha una moglie intelligente e ancora bella e tre figli ormai grandi.
ebook romance m/m (gay) "Quel ragazzo del Sud"
Le cose cambiano quando, prima di Natale, conosce al lavoro Vito, un ragazzo omosessuale che ha la metà dei suoi anni, trasferito da Roma alla sede di Milano.
Giorgio scopre, con grande sconcerto, di esserne attratto fisicamente.
Vito, dal canto suo, lo corteggia senza nascondersi: è gay dichiarato e non teme di essere frainteso.
Ben presto iniziano una relazione basata sul sesso, senza mettere in conto il rischio d’innamorarsi.
La vita di Giorgio ne sarà sconvolta: non riuscirà a mantenere a lungo segreta la sua relazione col giovane meridionale.
Il pericolo di perdere tutto – lavoro, famiglia e reputazione – non lo fermerà: non c’è niente che valga più della sensazione della piena e compiuta felicità.
Se poi sarà possibile salvare capra e cavoli… meglio ancora.

Un futuro per noi due

Il terzo ebook, “Un futuro per noi due”, un'altra storia romance m/m, è un romanzo di formazione, poiché i protagonisti sono due giovani universitari, iscritti al primo anno di Scienze Naturali. Antonio e Aurelio sono due ragazzi molto diversi, entrambi di Marsala, in Sicilia, ed entrambi studenti fuori sede, all'università di Palermo.
ebook romance m/m (gay) "Un futuro per noi due"
Antonio, l'io narrante, è un ragazzo ingenuo, insicuro; guarda gli altri ragazzi per strada e fantastica di fare l'amore con ciascuno di loro. In realtà è ancora vergine e non ha ancora mai dato un vero bacio d'amore.
Aurelio, un ragazzo molto bello, è invece molto spirituale e molto saggio per la sua età. Sa sempre quello che vuole e di solito lo ottiene. E quello che vuole è Antonio.
Fra i due scatterà l'amore più bello e più puro che si possa immaginare, pieno d'affetto e di rispetto. Andando avanti e cercando di restare uniti, a dispetto delle circostanze, troveranno che la società siciliana, e italiana in genere, è cambiata, come pure scopriranno di non essere più dei ragazzini, ma degli uomini adulti, capaci di prendersi la responsabilità della loro vita e del loro rapporto.

Queste storie accarezzano il cuore, ma attenzione: c'è molto sesso, anche se l'effetto non risulta mai volgare. Sono ebook per adulti, però, don dimenticatelo. E buona lettura.

Oltre ai primi tre romanzi, Nino ha pubblicato altri due ebook che hanno riscosso un notevole successo di pubblico, sempre di tematica gay romantica, con un'occhio particolarmente attento al sesso omosessuale.

 

L'uomo che cercavo

Il secondo ebook di Nino Bonaiuto, sempre a tematica gay, ovvero di genere romance m/m, “L'uomo che cercavo”, tratta della storia di Pietro, un giovane ragioniere gay, di trent'anni, che nella vita ha dovuto sempre nascondere la propria omosessualità. Represso da un padre militare, severo ed
ebook romance m/m (gay) "L'uomo che cercavo"
omofobo, ha avuto poche esperienze e tante delusioni, fin da quando ha scoperto che era attratto irresistibilmente dagli altri maschi. Adesso si divide fra casa, dove vive con la madre, e lavoro, dove ha costituito, con i suoi colleghi, una sorta di seconda famiglia.
Ma il giorno in cui uno degli operai della squadra venuta ad asfaltare la strada di casa sua, fuori Roma, gli mette gli occhi addosso, qualcosa, come un blocco di ghiaccio, si scioglie dentro di lui, liberando fantasie e desideri dei quali pensava di poter fare a meno.
Sarà il primo dei diversi uomini con i quali avrà intensi scambi passionali, nei quali difficilmente troverà qualcosa in più del sesso, per quanto soddisfacente questo sia.
Anche qui preferisco non rivelare troppo, per non sciupare la sorpresa a chi lo leggerà.


L'amore come viene

Nel suo romanzo d'esordio, l'ebook “L'amore come viene”, Nino Bonaiuto ha raccontato la storia di un giovane studente universitario gay che, lasciato dal suo ex, “rimorchia” un suo professore universitario, col quale intraprende una focosa relazione sessuale e sentimentale.
ebook romanzo gay "L'amore come viene"
Federico, il protagonista di questo romance m/m, è di sicuro un ragazzo romantico, ma non si perde in fantasticherie o in sogni ad occhi aperti, ma cerca di costruire con Maurizio, il suo professore, una relazione durevole, proprio a partire dall'amore che provano l'uno per l'altro.
La storia, ambientata completamente in Italia, parla della realtà italiana di oggi. (Non ci sono quindi praterie, cavalli, cow-boys o veterinari).
I due si muovono nella realtà di un'università romana. Il professore ha la famiglia ad Ascoli Piceno e proprio i dissidi fra il dovere verso la famiglia e l'amore che fa “uscire di testa”, fra passato e futuro, fra vita tranquilla e amore che brucia, sono i temi del libro, con un bel finale di cui non posso parlare ;-)
Altri personaggi del racconto sono l'ex ragazzo di Federico, la sua collega/amica universitaria, il suo amico del cuore che lo supporta, con amore puro, nei momenti dolorosi, quando l'amore fa più male.


sabato 13 giugno 2015

Arriva "Un nuovo amico per Johnny"! Storia di mafia e amori gay

Un nuovo amico per Johnny

Storia di mafia e di amori gay

un ebook m/m (a tematica gay) di Nino Bonaiuto

Un nuovo amico per Johnny  per ebook m/m
Ricordatevi di quando andavate al liceo. C'era sempre qualcuno che vi faceva battere il cuore, qualcuno più grande di voi.
Johnny si trova nella stessa situazione. Dopo aver fatto la maturità, comincia a lavorare come barista, in un posto di mare. E' via via diventato consapevole della propria omosessualità e proprio durante il suo lavoro al bar, incontra il ragazzo con cui sperimenta il sesso per la prima volta.
L'esperienza lo tocca nel profondo. Insieme al sesso scopre cosa significa essere innamorati, avere il cuore che batte alla sola vista di un'altra persona.
Fare coming out con i suoi genitori a quel punto non gli sembrerà più un tabù insuperabile.
Nella splendida cornice del mare siciliano incontra per caso Walter, un giovane dirigente bancario di Torino, sposato, padre di una bambina e trasferito in terra sicula. Walter è bisessuale, forse con maggiore propensione verso i maschi. L'attrazione sessuale, fulminea ed emozionante, li porta a frequentarsi e ad intraprendere una relazione.
La vita di un direttore di banca in Sicilia non è tuttavia delle più facili, dovendo fronteggiare un nemico insidioso e potenzialmente letale, la Mafia.
Probabilmente sapete già quant'è difficile condurre una relazione gay in condizioni normali. Immaginate come può essere dura in un ambiente ostile e machista come quello della società siciliana, per molti versi intrisa della mentalità mafiosa, almeno per quanto riguarda le élite di potere.
Non sarà la Mafia, tuttavia, a separare Walter e Johnny, ma la forza della realtà dei fatti, l'ineluttabile dipanarsi del destino.
Per fortuna c'è sempre un domani, per un giovane in cerca d'amore, come Johnny. C'è sempre un nuovo amico che aspetta in panchina, in attesa di entrare in gioco.
Mentre leggete queste parole, Johnny magari è già impegnato in un'altra storia, o magari è nuovamente alla ricerca di un partner che gli voglia bene e si prenda cura di lui...

Nell'ebook sono presenti scene esplicite di sesso gay, per cui il presente libro è riservato solo ad un pubblico adulto di lettori. 

Acquistalo in uno dei negozi online:

martedì 17 febbraio 2015

Novità: "Quel ragazzo del Sud", nuovo ebook gay (romance m/m)

Quel ragazzo del Sud

di

Nino Bonaiuto



E' stato pubblicato l'ebook gay (romance m/m) dal titolo "Quel ragazzo del Sud".

ebook "Quel ragazzo del Sud", romanzo gay (romance m/m)
Copertina ebook
Si tratta della storia di Giorgio, un ingegnere milanese, alle prese con una vita abbastanza monotona e, in fondo, assai insoddisfacente.

E' vero: ha un lavoro che gli piace, tre figli ormai adulti - che adora - e una moglie ancora piacente. Non ha problemi economici, in quanto il suo stipendio da dirigente gli basta e avanza per condurre una vita medio borghese e benestante.

Ma a cinquant'anni fatti c'è qualcosa che ancora non va. Gli amici che frequenta sono noiosi e la sua vita scorre su binari fin troppo predeterminati.

Ci penserà Vito a sconvolgere il suo tran tran. Questi è un ragazzo pugliese molto bello, di venticinque anni. E' stato trasferito a Milano dalla sede di Roma ed è gay dichiarato.
Giorgio si accorgerà con stupore e inquietudine di esserne attratto, fino al punto di cedere al suo corteggiamento.

La storia di sesso e amicizia fra i due uomini porterà ben presto Giorgio a fare i conti con le regole del suo mondo.
Ce la farà a uscire dalla prigione delle abitudini, dai legacci di una monotonia che è più simile alla morte che alla vita?

Di sicuro la relazione con Vito cambierà il suo modo di vedere e lo farà sentire ancora vivo, ma non sempre i sogni si avverano nel modo in cui avevamo previsto.
A volte le cose prendono una strada del tutto inattesa: le vie della felicità sono spesso imperscrutabili.

In offerta speciale su Google Play

Acquistabile presso tutte le librerie online, fra le quali:

lunedì 26 gennaio 2015

Stroncature, che libidine!

La libidine delle stroncature

Quando il tuo libro o ebook suscita emozioni forti o sollecita sentimenti che i lettori vorrebbero reprimere, sappi - amico autore - che incapperai nella stroncatura.
Qualche tuo lettore metterà quel giudizio (una stellina su cinque) sulla tua opera, in modo che sia ben visibile a tutti, per tenere così gli altri lettori al riparo dall'esposizione a tanto disagio.

Come scrivi, lo possono sapere facilmente: basta scaricarsi l'anteprima; cosa ormai consentita - anzi consigliata - da tutte le librerie online.

Non è sicuramente per lo stile che il tuo lettore ti appioppa l'orrido giudizio. A mio avviso stroncare è come dire: "no, con quel tipo di storia non voglio averci niente a che fare". E' un "vade retro" a emozioni che il lettore ha dentro di sè e che non vuole ammettere di provare.

Eppure tu, autore di un'opera che ti è costata fatica e del cui valore sei certissimo, ti devi rassegnare a vederla infangata da un giudizio inappellabile e insindacabile, dovuto ai problemi interiori di un tuo incauto lettore.

Come unica consolazione ti basti sapere che la singola stellina può essere un tuo vanto: hai suscitato un'emozione forte (sia pur di segno negativo) nel tuo lettore.

Il giudizio più terribile è navigare tra le tre stelline (così così) e le due stelline (deludente), sintomo che come autore hai ancora qualcosa da mettere a posto.

Devi lavorare per meritarti la libidine dei giudizi entusiastici (5 stelline) o rabbiosi (1 stellina). In entrambi i casi hai colpito... e hai colpito duro.

C'è sempre un'altra modalità, tipica dei grandi: fregarsene alla grande... ma davvero!

sabato 15 novembre 2014

Recensioni: come distinguere quelle vere da quelle false?

La questione delle recensioni è un tema spinoso e nasce dalla possibilità per tutti di recensire qualunque cosa su internet.
Dico subito che le recensioni "popolari" sono un arricchimento: tante volte mi sono fidato delle opinioni di sconosciuti, vagliandole secondo i miei criteri, e difficilmente mi sono dovuto pentire di averlo fatto.

Anch'io, quando ho finito un libro o un viaggio corro a recensire l'opera secondo il mio parere, cercando sempre di essere obiettivo e dettagliato, per fornire un servizio utile agli altri. Se non altro per ricambiare il favore ricevuto.

Allora qual'è il problema?
Il problema nasce quando, pur con tutte le più buone intenzioni di questo mondo, le persone inseriscono recensioni false, con lodi sperticate o con stroncature senza appello.

Nel caso dei libri è comprensibile che una casa editrice voglia massimizzare i profitti, quindi una sventagliata di recensioni "pilotate" fanno spesso parte della "promozione" di un nuovo libro, purtroppo.
Un autore esordiente, dal canto suo, con scarsi mezzi (e scarsi scrupoli) può indurre i suoi amici a recensire il libro come se fosse la nuova "Odissea", o nel genere nel quale scrivo, il nuovo "Satyricon".

Come si fa a capire quali recensioni sono false e quali no?


Le recensioni false sono solo elogiative, hanno il massimo del punteggio e se fossero state scritte per un libro del tutto diverso, calzerebbero altrettanto bene, tanto sono generiche. Perché diciamolo chiaramente: gli amici e i parenti difficilmente si prendono la briga di leggere l'opera del novello Shakespeare, genio indiscusso della letteratura.

Le recensioni false sono scritte da utenti che si sono registrati per scrivere solo quella recensione. Normalmente non gli passa "manco pa' capa" di scrivere recensioni di libri, ma per l'amico... questo ed altro.

Le recensioni false compaiono in un breve lasso di tempo, a ridosso dell'uscita del libro. Nessuno chiede agli amici di scrivere una recensione un anno dopo che la sublime opera è uscita.

Le recensioni successive a quelle “benevole per forza”, spesso si occupano di smentirle; i lettori fuorviati da cotanta autorevolezza lamenteranno la stranezza di tutto quell'entusiasmo mal riposto, arrivando ad insinuare che tali recensioni potessero essere - addirittura - false.

Per quanto mi riguarda ho chiesto a tutti i miei amici non solo di non recensire i miei ebook, ma nemmeno di leggerli. Che gusto c'è? Che valore possono avere recensioni interessate, di gente a priori benevola con me?

Mi sono fatto la convinzione che le recensioni false sono un "aiutino" fallace e, alla lunga, controproducente: lì per lì ti fanno vendere qualche copia in più, ma si tratta di soldi ottenuti col raggiro. Non è bello, né tanto meno onesto.

Se le opere meritano il successo, presto o tardi lo avranno; si faranno strada da sole per il vasto mondo. E allora le recensioni fioccheranno, molte saranno positive e qualcuna negativa.

Ed è giusto così.

lunedì 10 novembre 2014

La questione dell'Omofobia

Le sparate omofobe in Italia si sono moltiplicate negli ultimi tempi, nonostante il mondo occidentale vada esattamente nella direzione opposta.

Chi sono gli omofobi? Si tratta di politicanti di quarta fila, uomini di chiesa legati esclusivamente a un potere che non prevede alcuna misericordia, persone impaurite dalla complessità del mondo e cieche alla ricchezza della diversità.

Gli omofobi sono infatti gli stessi che sono terrorizzati dai flussi migratori, che loro descrivono come sintomatici di una vera e propria "invasione".

Con la paura non si costruisce nulla, ci si ritira sempre più in un guscio, finendo per vivere una vita infelice e claustrofobica.

Se noi gay, che abbiamo mille ragioni per essere incazzati con loro, perdiamo il nostro tempo ad  attaccarli, facciamo semplicemente il loro gioco, li facciamo sentire importanti, diamo loro voce e ribalta per poter continuare a proporci il loro risibile concetto di Natura e di naturalità.

Queste persone, se non venissero premiate da una nostra reazione, non se le filerebbe nessuno. Guardateli in faccia, ascoltateli: sono inconsistenti; lo dico tecnicamente, senza offesa.

Per smontare la loro virulenza, basta un commento ironico, una battuta spiritosa; mai ribattere. D'altro canto, cosa si vuol ribattere ad argomenti così puerili?

La vita è breve, viviamola e freghiamocene!

Stiamo tranquilli: il tempo ci sta dando ragione, lavora per noi.

Ignoriamoli: una risata li seppellirà.

venerdì 7 novembre 2014

Pubblicato l'ebook "Un futuro per noi due"

E' stato appena pubblicato il nuovo ebook "Un futuro per noi due".

Un futuro per noi due
Si tratta, come di consueto, di una storia d'amore gay. Il sentimento si sviluppa pulito e totale, come può esserlo solo un amore che sboccia fra due giovani alle prime esperienze.

TRAMA

Aurelio ha un sogno: incontrare Antonio e "mettersi" con lui. E' innamorato del suo coetaneo da quando l'ha visto per la prima volta, durante una gita d'istruzione organizzata dalle loro scuole.

I due s'incontrano all'università ed è colpo di fulmine. Fra loro l'amore nasce spontaneo e travolgente, tanto che ben presto sentiranno la necessità di consolidare il loro legame con un giuramento di reciproca fedeltà.

La passione erotica e la forte attrazione fisica li conduce a una vita sessuale molto intensa e senza inibizioni, che completa e perfeziona la loro unione.

Aurelio è un ragazzo idealista, spirituale, con una forza morale sconosciuta agli altri ragazzi della sua età.
Antonio è ingenuo, sognatore, un po' imbranato, fondamentalmente insicuro.

La loro unione sarà però messa a dura prova dai problemi concreti della vita di tutti i giorni; per cominciare i due ragazzi dovranno fare coming out con le loro famiglie.

Lo scenario in cui si muove la vicenda va dalla meravigliosa città di Palermo, con i suoi tesori architettonici, alla città di Marsala, luogo di origine dei due protagonisti.

La scheda presso: Tre libri sopra il cielo

sabato 18 ottobre 2014

La trama dell'ebook "L'uomo che cercavo"

"L'uomo che cercavo" è la storia di Pietro, un uomo di trent'anni che ha un buon lavoro; è inquadrato come ragioniere nell'amministrazione di un'azienda di prodotti chimici, nella periferia di Roma.
Il suo capo, Ettore Saltafossi, è un uomo magnanimo e comprensivo; la collega Sara Parmigiani, una bella ragazzona appariscente, ma intelligente, una sua amica. Con l'altro collega con cui lavora, Giovanni Li Puma, non ha invece un grande rapporto, poiché non condividono nessun interesse comune.

Pietro è gay, ma non l'ha mai detto a nessuno. Vive con la mamma, Jole, la quale si chiede quando mai suo figlio si deciderà a conoscere una brava ragazza, per poi sistemarsi.

L'Uomo Che Cercavo
Un giorno i suoi occhi incrociano lo sguardo spudorato di Franco, un operaio addetto all'asfaltatura delle strade. La voglia di Franco lo eccita, come non era più abituato da anni e presto le sue fantasie trovano una reale concretizzazione.
Gli incontri con l'operaio sono focosi e il sesso fra di loro è così sconvolgente da far "svegliare" Pietro dal suo torpore e dalla sua rassegnazione.

Capisce finalmente che nella sua vita potrebbe entrare finalmente l'amore. A tal proposito, si ritrova a riflettere su tutte le sue precedenti esperienze sentimentali e sessuali, tutte, in un modo o nell'altro terminate in maniera fallimentare.

Franco non si rivela pronto ad una relazione gay alla luce del sole. La breve ed intensa storia di sesso s'interrompe bruscamente.

Pietro, dopo aver fatto coming out con la madre, si mette affannosamente alla ricerca dell'incontro con l'uomo giusto, quello con cui vivere l'esperienza dell'amore vero. Cerca un uomo per tutta la vita, non vuole solo una relazione temporanea, basata sull'aspetto fisico.

Dopo una traumatica avventura maturata nell'ambiente dell'ufficio presso cui lavora, Pietro incontra in una sauna Adriano, un uomo lascivo ed affascinante di 36 anni, che lo introduce nella sua cerchia di amici.

Le vacanze incombono e Pietro parte per la Sicilia con Adriano e la sua banda, felice come non è mai stato. In vacanza le cose presto prendono una piega imprevista.


sabato 11 ottobre 2014

Intervista a Nino Bonaiuto: l'amore gay, gli ebook

GR. Definisci i tuoi ebook erotici-sentimentali, che significa esattamente?

NB. Si tratta di storie d'amore, per cui il sesso ha un ruolo molto importante. Per una società sessuofobica come la nostra, il sesso dovrebbe essere confinato fra le manifestazioni morbose, sporche, da nascondere o da menzionare di sfuggita.
E invece il sesso è la carne viva degli amori, anche quelli più puri e nobili, che poi sono quelli che porto al centro delle mie storie.
Se l'eros viene taciuto, non si riesce a capire perchè due amanti perseguano con tanta passione l'obettivo di incontrarsi e stare insieme.
Sono lontani i tempi in cui Alessandro Manzoni, nei "Promessi Sposi", per descrivere la "torbida" relazione di sesso fra Gertrude, la famosa monaca di Monza, ed Egidio si limita a scrivere:
"La sventurata rispose". Come dire "...e ho detto tutto".

GR. So che ti auto-produci. Com'è fare lo scrittore senza un editore alle spalle?

NB. Grazie alla libertà delle nuove tecnologie è possibile pubblicare le proprie opere praticamente gratis. Gli autori non sono più costretti a fare anticamera presso gli editori, sperando che qualcuno li prenda in considerazione. E' il pubblico che decide se comprare o meno, decretando il tuo successo o il tuo fallimento.
Un autore non si deve nemmeno più sottoporre alla gogna dei concorsi letterari, quasi sempre truccati e pilotati da interessi economici.
C'è l'altro lato della medaglia, ovviamente: ogni giorno viene sfornata un'incredibile quantità di opere raffazzonate e spesso sconclusionate.
Ho letto persino che ci sono in giro ebook tradotti da lingue straniere con i traduttori gratuiti presenti su internet: chiunque abbia utilizzato almeno una volta tali traduttori, si rende conto di quali risultati possano produrre. Il lettore si deve fare furbo e capire, dai pochi elementi che ha a disposizione, se l'ebook può essere messo alla prova o se eè meglio non prenderlo nemmeno in considerazione.
Il bello anche in questo caso è che l'ultima parola è sempre quella del pubblico.
La mia soddisfazione, per venire alla tua domanda, è che riesco a competere con gli editori professionali, sottraendo loro una fettina del mercato.


GR. Hai pubblicato finora due romanzi. Che riscontro hai ricevuto?
NB. Molto positivo. Il primo, “L'amore come viene” ha avuto delle buone vendite e un apprezzamento che mi ha fatto molto piacere. Il secondo, “L'uomo che cercavo” l'ho pubblicato da pochi giorni, ma già sta dando buoni risultati.


GR. Qual'è la molla che ti ha spinto a iniziare a scrivere?

NB. Non saprei dirlo, è stata un'esigenza interiore: dovevo condividere quello che avevo dentro, che spingeva per uscire.
In Italia non si è ancora affermata una letteratura nella quale le persone gay vivono la propria condizione come un dono, quasi un privilegio.
Niente vittimismo, niente sensi d'inferiorità, l'amore gay fra due uomini è meraviglioso come quello eterosessuale.
Nella panorama della cultura italiana sono ancora troppo poche le storie che descrivono amori sublimi e pieni di passione erotica, nel contempo.
Nella realtà tali storie esistono, con buona pace dei bigotti di tutte le confessioni. Occorre solo scriverle e diffonderle presso quei giovani omosessuali che ancora oggi si ritengono di "Serie B", per il solo fatto che la nostra società, aperta a parole, ma retriva nei fatti, insiste nell'emarginarli, in quanto gay.
Se ho una missione, è questa: raccontare ai gay l'enorme potenziale di amore e felicità che possono esprimere nella loro vita, totalmente liberi dalle pastoie mentali del passato.

GR. Sei impegnato in politica?

NB. No, non sono iscritto a nessun partito e non sono portatore di alcuna ideologia, ma ogni atto che ci porti a relazionarci con gli altri è, di fatto, politico. Quindi tutti facciamo politica.

GR. Per il futuro cosa pensi di fare?

NB. Sto scrivendo una storia bellissima, di un amore puro (e passionale) fra due ragazzi universitari. E' una storia che scrivo senza fatica, come se fosse la storia stessa, dotata di vita propria, a volersi scrivere da sola.
Conto di pubblicare l'ebook di questo romanzo prima di Natale, ma il lavoro da fare è parecchio. Non ho editor, nè correttori di bozze, devo fare tutto da solo.
Poi, se una casa editrice decidesse di contattarmi, di certo prenderei in considerazione la loro offerta, ma per ora va bene così.

GR. Grazie. Alla prossima.
 
NB. Grazie a te.
Genevieve Rizzuto


martedì 30 settembre 2014

Come trovare la buona narrativa gay


ebook libro romanzo gay romance mm

Trovare buoni romanzi, ottima narrativa che abbia al centro la tematica gay non è semplice, poiché oggi c'è una grande e disordinata proliferazione di prosa specializzata nella parte omosessuale dell'amore.

Come fare per orientarsi nella sterminata produzione letteraria, per trovare opere nelle quali il mondo gay sia rappresentato nella sua vera dimensione?
Nel mondo di oggi l'omosessualità è uscita dal ghetto e cammina libera, alla luce del sole e reclama una letteratura che se ne occupi, che descriva la sua vera realtà.

I romanzi che trattano dell'amore gay, incluso l'aspetto sessuale, debbono uscire dalla condizione di clandestinità a cui erano stati condannati nel passato e stare accanto alle migliori opere che trattano e decantano l'amore etero.

Un gay deve avere dei modelli di riferimento, deve sapere quant'è meraviglioso amare un'altra persona dello proprio sesso.

Questa nuova narrativa deve dare spunti per sognare, fornire modelli di pensiero finalmente liberi dai vecchi pregiudizi.
Mi colpì, anni fa, la confessione di un ragazzo gay, che disse: "Per gli etero c'era Baglioni, Prevert, i Baci Perugina, il Tempo delle Mele... Per noi non c'era niente".

Questo è il tempo in cui stanno per venir fuori opere che parlano dei gay, per i gay e per tutte le altre persone che vogliono comprendere la realtà che si trova oltre il loro recinto.

Tornando alla domanda iniziale: "come trovare la buona narrativa gay", occorre distinguere la narrativa dalla letteratura porno-erotica, che ha una sua dignità, ma che si esaurisce nella descrizione del "delirio" sessuale, trascurando di rappresentare la vita al di fuori di questo (importantissimo) aspetto.

Ci sono poi i romanzi d'amore definiti romance m/m (male/male, ossia maschio-maschio), che sono scritti perlopiù da autrici donne americane.
Per quanto lodevoli, questi romanzi non rappresentano il modo di pensare degli uomini gay e le storie che descrivono si muovono in una realtà molto diversa da quella italiana.

Va dato atto però a questo filone di letteratura "rosa", o forse si dovrebbe dire “fucsia”, di aver fatto scoprire al pubblico femminile occidentale la realtà del mondo gay, del quale - a parte le caricature del passato - gli eterosessuali non sapevano niente.

Un ragazzo gay che cerchi nella letteratura dei momenti per identificarsi e per non sentirsi "diverso", dovrebbe leggere innanzitutto un classico scritto cent'anni fa: "Maurice" di E. M. Forster e pubblicato postumo nel 1971.

Un altro libro fondamentale è "La vita perduta delle gru", di DavidLeavitt.
Altro caposaldo da non perdere è "Mentre l'Inghilterra dorme", sempre del Leavitt. 

Mi piace anche il libro "Alla fine di questo libro la mia vita si autodistruggerà" di Insy Loan, libro molto godibile, scritto qualche anno fa. Non conosco Insy, ma ho letto il libro e mi è piaciuto ;-)

Non cito altri libri perché vorrei dire basta con i romanzi dove i gay finiscono male, uccisi, suicidi, esclusi ecc. ecc. Come se un po' se la fossero cercata. Ma perché?

Nella realtà di oggi, sempre più giovani uomini gay vivono la loro vita felicemente, alla luce del sole, allo stesso modo delle coppie etero.

Per quanto riguarda la scelta della nuova narrativa gay, proporrei un metodo abbastanza facile.

  • Innanzitutto leggere la sinossi, o quarta di copertina, come viene spesso definita. Se è scritta con i piedi e se la consecutio temporum è andata a farsi friggere, direi di non comprare.
  • Se la trama è complicata con colpi di scena pazzeschi, morti ammazzati compresi, direi che state comprando un thriller dove uno o più personaggi sono gay.
  • La copertina può dare un'idea, ma non è vincolante. Certe volte è bravo il grafico, ma lo scrittore fa pena.
  • Il metodo dell'anguria è meglio. Se l'autore ha pubblicato qualcosa di gratuito, potete leggere quello e farvi un'idea di come sarà il romanzo. A tal proposito, su alcuni siti, come quello di Google, si possono leggere gratuitamente ampi stralci di tanti romanzi, così da valutare se meritano o no l'acquisto.

Leggere fortifica l'anima. Leggere fa crescere.
Auguri.

sabato 27 settembre 2014

E' appena uscito il mio nuovo romanzo in ebook: "L'uomo che cercavo"

L'uomo che cercavo

 Un uomo, tanti uomini, poi l'amore



L'uomo che cercavo
Con grande piacere vi annuncio il secondo romanzo, confortato dal successo del primo.

Il secondo romanzo si chiama "L'uomo che cercavo", ed è sempre a tematica romance m/m (gay). 

Si tratta della storia di un giovane gay che piano piano, attraverso esperienze sessuali e sentimentali con diversi uomini, arriva a una maggiore consapevolezza di se stesso, finchè non sarà pronto per incontrare il suo uomo, l'uomo che cercava.

E' una storia per adulti, infatti il sesso è il mezzo attraverso il quale Pietro, il gay trentenne protagonista del libro, esplora se stesso, le proprie reazioni, le proprie emozioni e conosce anche gli altri, gli uomini che incontrerà lungo il suo percorso di crescita amoroso-sentimentale.

Non sarà sempre un percorso facile, ma l'amore è sempre più accessibile di quello che crediamo. La felicità, a lungo cercata, è lì, a portata di mano.

Qui trovi la pagina su facebook

venerdì 19 settembre 2014

Il vero esame di maturità è l'esperienza dell'amore

Quando si passa dalla fanciullezza all'età adulta? Ai diciott'anni, quando per legge si diventa maggiorenni? O a sedici, l'età con la quale nei paesi più avanzati si prende la patente e si ha diritto di voto?
Al debutto in società, come negli ammuffiti balli delle debuttanti? O quando in America scatta l'ora del grande Ballo della Scuola, per cui le ragazze debbono trovare - a tutti i costi - uno straccio di ragazzo che faccia loro da cavaliere?
Qui, da noi, in Italia, definiamo uno stupido esame nozionistico "Esame di maturità", come se la maturità consistesse nel conoscere il Manzoni o le corrette coniugazioni dei verbi latini.

Neanche per idea.

Il vero passaggio avviene, come sa la maggior parte di noi, quando c'innamoriamo per la prima volta, quando usciamo dagli angusti recinti della gretta vita materiale; l'anima si sveglia e cerca nell'altro il sentiero che conduce alla felicità.
Non parlo dell'amore istituzionalizzato, quello per cui ci si fidanza e poi ci si comporta come coniugi sposati da quarant'anni.
Parlo dell'amore che brucia e avvampa l'anima. L'amore che innalza a vette di felicità inimmaginabili e fa precipitare in abissi di dolore mai prima esplorati.

Chi lo prova cessa di essere un ragazzo e diventa uomo. Ecco il vero esame di maturità.

Queste esperienze valgono per tutti, uomini e donne, etero e gay. Il sesso c'entra fino a un certo punto, dato che è l'attrazione fisica ad innescare l'amore, ma non è l'elemento principale di questo processo di trasformazione interiore. 

Non tutti attraverseranno questo tipo di esperienza, per cui molti rimarranno invischiati nella materialità di un'esistenza piatta e banale, senza capirne il vero significato.

domenica 14 settembre 2014

ebook gratuito "Quella vacanza a Tunisi"

http://amorigay.blogspot.com/p/blog-page.html
Alessandro è di nuovo single. Qualche mese fa il suo compagno Gianni lo ha lasciato per un ragazzo palestrato e alla moda, conosciuto in qualche locale gay.
E' andato in vacanza da solo, in Tunisia. Vuole stare tranquillo e non pensare a niente, eccetto che a scoprire la magia che può offrire un paese arabo.
Le vacanze però possono portare a nuovi incontri. I sentimenti non si possono semplicemente mettere in stand-by e l'amore viene spesso raggiunto passando attraverso le esperienze sessuali.
La vita continua e "la stagione dell'amore tonerà", come nel verso di una famosa canzone.





L'ebook è gratis, scaricabile direttamente dall'apposita pagina. I formati disponibili sono epub, pdf e mobi.

martedì 9 settembre 2014

“L'amore come viene”, fra “romance mm”, erotismo gay e romanzo sentimentale

L'amore come viene

Una storia normalmente peccaminosa

Nino Bonaiuto - L'Amore come viene - Romanzo M/M
Una storia d'amore omosessuale è sempre una storia peccaminosa, controcorrente. Il romanzo d'esordio di Nino Bonaiuto è una storia erotico-sentimentale gay dal titolo “L'amore come viene”. Narra le vicende di Federico, un ragazzo che proviene da una borgata popolosa e popolare di Roma, Pietralata, nel quadrante nord-est, lungo la via Tiburtina.
E' un ragazzo come tanti, fa l'università, vive in famiglia e frequenta gli amici, prevalentemente eterosessuali. Ha avuto una storia d'amore che è finita per via delle tante difficoltà che una storia gay ancora incontra nell'Italia del XXI secolo. 

Accettarsi è difficile, fare coming out di più. Tuttavia la società è di sicuro più aperta alle tematiche omosex, rispetto a qualche anno fa. Anche il sesso gay è stato sostanzialmente “sdoganato”.
Il sesso per Federico è molto importante, come lo è per ciascuno di noi, che lo si voglia ammettere o meno.

Una storia d'amore cresce e prospera solo se vi è un consistente substrato di gioia sessuale condivisa. Senza raccontare il sesso, con tutta la sua carica vitale, non si capisce in cosa consista l'amore. Chiaramente l'amore di cui si parla nel libro non è un concetto astratto, ma il collante che unisce le persone e le fa sentire complete.

Il libro non sorvola sugli atti sessuali a cui i protagonisti si lasciano andare, anzi. Spesso – soprattutto nella descrizione degli amplessi gay - vengono descritte le emozioni animalesche del momento, in maniera ben più coinvolgente dei racconti porno, facilmente reperibili in rete.

La ricerca del partner è per tutti noi, uomini e donne, gay, lesbiche ed eterosessuali, una faccenda tremendamente importante, nell'ambito della nostra realizzazione come persone.
In “L'amore come viene” - ricordiamolo, storia italiana nel filone “Romance M/M” - l'amore non riguarda solo i giovani gay, ma ha connotati diversi. Il professor Mancini, un uomo maturo e realizzato, ha una famiglia “tradizionale”, che è il suo orgoglio e il suo vanto. Ma il demone del sesso, Eros, lo colpisce dove è più debole: il docente è bisessuale e subisce il fascino del suo giovane studente.

Il lato sessuale della sua vita non lo soddisfa più, manca quel brivido che potrebbe ancora una volta farlo sentire vivo. Perché la sua carne vuole ancora conoscere, non si è ancora arresa all'inarrestabile declino che lo aspetta negli anni che ha davanti a sé.

Ma Eros non ha riguardo per le convenienze, per i piccoli calcoli, per le meschinità: se gli si dà via libera, egli ti stravolge l'esistenza. Ma anche a fermarlo, a ignorarlo, la vita non potrà mai più essere la stessa. Dopo aver conosciuto le sue “folli” promesse di felicità, tornare alla piatta monotonia della vita precedente sarà possibile solo a costo di abbracciare l'infelicità e il rimpianto, due compagni di viaggio assai sgradevoli.

Nel libro le famiglie partecipano alle vicende dei loro uomini, tormentati dagli strali di Eros, come il coro delle antiche tragedie greche, commentando e partecipando emotivamente agli eventi.
Famiglie aperte, chiuse, dubbiose, amareggiate.

Anche gli amici partecipano alle emozioni dei protagonisti, mettendo in campo il loro amore, i loro personali pregiudizi e le loro personali vicissitudini.

Un romanzo d'amore, erotico-sentimentale, come lo definisce l'autore, di forte presa e di grande emotività. Al di là che si tratti di romance m/m, di romanzo sentimentale, di romanzo porno o altro, nel libro viene raccontata una storia, una storia che descrive la realtà, senza ipocrisie e senza pregiudizi.
Una bella storia.
 

Recensione apparsa su una rivista semi-clandestina di Roma.

Disponibile anche su kindle